Pneumatici verdi, risparmio di carburante, emissioni di CO2 - Come Michelin vede l'auto del futuro

Come Michelin vede l'auto del futuro

Ambiente Pubblicato il 23/05/11 da Giuliano

E' in un vero e proprio fervore ecologico che si è aperto l'11° Challenge Bibendum. Questo evento, imperniato sulla mobilità sostenibile e cullato dal desiderio di "viaggiare meglio", è un vero e proprio luogo di scambio e di presentazione delle nuove tecnologie. Michelin, da buon maestro di cerimonia, non si è occupata soltanto dell'organizzazione capillare dell'evento, ma vi ha anche presentato tecnologie innovative, e non solo nei settori in cui ce lo aspettavamo.

Will il primo veicolo elettronico a tecnologia Active Wheel ! Diritti d'autore foto © : All Rights Reserved

Malgrado il suo nome evocativo, questo grande raduno industriale e tecnologico non ruota intorno agli pneumatici. Qui gli pneumatici sono un elemento dell’automobile come tanti altri, coinvolti in un gruppo di lavoro il cui obiettivo finale è quello di lavorare sulla macchina del futuro, e più in generale sui mezzi di trasporto di domani. E' con orgoglio che gli espositori, lavorando insieme, desiderano dimostrare che anche l'automobile pulita può restare ludica, appassionante ma soprattutto accattivante e in linea con la società in cui evolve.

In questa ricerca dell'ottimizzazione del rendimento energetico, il produttore Michelin si è sempre imposto come un pioniere e un leader del segmento. Lo dimostra il primo pneumatico Michelin Energy Saver commercializzato nel 1992, che all'epoca fu il primo del genere ad introdurre la nozione di bassa resistenza al rotolamento.

Di conseguenza aspettavamo Michelin al varco, ed eravamo impazienti di conoscere la novità o le novità che sarebbero state presentate durante questo evento. Un nuovo Michelin Energy Saver? Sfortunatamente no, ma, come consolazione, la presentazione di diverse tecnologie che potrebbero prefigurare bene lo pneumatico di domani:

1> Pneumatici più piccoli per un miglior rendimento energetico

Che sia a livello della larghezza o del diametro, Michelin sta lavorando sulla diminuzione delle dimensioni degli pneumatici con l'obiettivo di migliorare il rendimento energetico. Leggi il seguito.

2> Michelin 3S Concept: lo pneumatico anti-foratura

Michelin sta studiando da molti anni una soluzione anti-foratura e oggi ritorna con un procedimento di successo e potenzialmente commercializzabile. Leggi il seguito.

3> Active Wheels e la pila a combustibile

Per Michelin, il Challenge Bibendum è stata anche l’occasione di presentare dei progetti sui quali la marca sta lavorando, come ad esempio l’Active Wheels, un concetto di ruota intelligente composta dallo pneumatico, dal sistema di frenata della sospensione e dal motore! Leggi il seguito.