Pneumatici invernali: consigli pratici per guidare in totale sicurezza - Importanza degli pneumatici invernali: la dimostrazione di Goodyear

Importanza degli pneumatici invernali: la dimostrazione di Goodyear

Pneumatici invernali Pubblicato il 20/02/14 da Giuliano

Pneumatici invernali o pneumatici estivi? In occasione di un evento Goodyear organizzato sul circuito ghiacciato di Tignes e dedicato alle problematiche invernali, Rezulteo torna ancora una volta sull’argomento per ricordare l’importanza degli pneumatici invernali.

Goodyear Tignes circuito sul ghiaccio Rezulteo ha passato un giorno sul circuito ghiacciato di Tignes per dimostrare ancora una volta la necessità degli pneumatici invernali nella stagione fredda - Diritti d'autore foto © : rezulteo

Situato a più di 1500 metri di altitudine (nel caratteristico paese di Les Brevières), il circuito sul ghiaccio di Tignes occupa un bacino situato poco dopo la diga. La posizione, molto poco soleggiata, è perfetta per mantenere le condizioni stabili e consentirci di partecipare a una batteria di test.

 

Pneumatici invernali VS pneumatici estivi

I primi tre laboratori a cui abbiamo partecipato ponevano a confronto pneumatici invernali e pneumatici estivi
Abbiamo iniziato con una partenza in leggera salita. La Peugeot 308 equipaggiata con pneumatici estivi EfficientGrip Performance (205 55 R16 91V) offre una trazione nulla in confronto agli pneumatici invernali UltraGrip 8 (205 55 R16 91H). Una dimostrazione semplice ma efficace. Poi abbiamo eseguito il test dell’alce simulato, con un cartello che aleatoriamente e all’ultimo momento indicava quale direzione prendere. A 50 km/h a bordo della Citroën DS5 equipaggiata con EfficientGrip Performance (225 50 R17 98V) è stato impossibile frenare e aggirare l’ostacolo in tempo. E quando si pensava di essersi fermati, l’auto ha continuato a scivolare per alcuni metri, urtando le barriere. L’altra DS5 era equipaggiata con  UltraGrip 8 Performance nella misura 225 50 R17 98V. Dimostrazione in video:

 

Cosa succede se si montano solo 2 pneumatici invernali all’anteriore?

Ne abbiamo già parlato e lo ripetiamo: due pneumatici invernali all’anteriore non bastano. Oltre a non essere conveniente, il comportamento del veicolo ne risente negativamente. I fenomeni di sovrasterzo che si verificano alla minima sollecitazione del volante o dei freni, rendono l’auto ancora più pericolosa che con 4 pneumatici estivi!

Guardando questo video potrete giudicarlo voi stessi:

Auto: Peugeot 308 1.6 HDi 92 CV, pneumatici anteriore: Ultragrip 8 misura 205/55R16 91H, pneumatici posteriore: Goodyear EfficientGrip Performance misura 205/55R16 91V

 

Pneumatici 3PMSF VS pneumatici M+S

L’ultimo laboratorio a bordo di una Jeep Grand Cherokee ci ha permesso di confrontare le prestazioni di frenata tra uno pneumatico M+S (Dunlop GrandTrek AT20e uno pneumatico invernale con marcatura 3PMSF, il Dunlop SP Winter Sport M3. Lanciato a 45-50 km/h, il Grand Cherokee equipaggiato con pneumatici M+S impiega in media 80 metri in più per frenare rispetto a quello equipaggiato con pneumatici invernali. Grazie al frenografo a bordo del veicolo, abbiamo potuto realizzare una proiezione a 80 km/h da cui è emersa una differenza media di oltre 80 metri.