Pneumatici invernali: consigli pratici per guidare in totale sicurezza - Pneumatici Sailun: test drive e scoperta sulla pista di Val d’Isère

Pneumatici Sailun: test drive e scoperta sulla pista di Val d’Isère

Pneumatici invernali Pubblicato il 16/01/14 da Georgia

Il mercato cinese degli pneumatici offre una miriade di prodotti tra cui è difficile districarsi. In questo segmento di mercato ultra concorrenziale, alcuni marchi tentano di imporsi per la qualità dei loro prodotti. È il caso di Sailun che ci ha proposto di testare alcuni dei suoi pneumatici invernali.

Pneumatici Sailun test drive Una prova sulla pista innevata di Val d’Isère alla scoperta delle prestazioni degli pneumatici invernali Sailun - Diritti d'autore foto © : rezulteo

La società che importa i prodotti Sailun in Europa afferma: questi pneumatici non sono come la maggior parte degli pneumatici cinesi. Infatti, se è vero che il posizionamento di prezzo è particolarmente aggressivo rispetto ai principali produttori del mercato, Sailun punta anche sulla qualità del prodotto.

Con una produzione annuale di 13 milioni di pneumatici, Sailun si posiziona al 20° posto nel mondo tra i produttori di pneumatici. Una produzione affiancata da un centro Ricerca e Sviluppo composto da 300 ingegneri che lavorano in stretta collaborazione con l’università di Qingdao.

Una struttura capace di elaborare una gamma di tutto rispetto con un’ampia copertura dimensionale. Concretamente la gamma Sailun è costituita da pneumatici UHP (Ultra High Performance) estivi, pneumatici SUV e pneumatici per veicoli commerciali. A ciò si aggiunge la gamma invernale di cui oggi parliamo.

Test drive BMW pneumatici SailunDiritti d'autore foto © : Sailun

Alla scoperta della gamma invernale

Sailun ci ha invitati presso la stazione sciistica Val d’Isère per eseguire una batteria di test volta a dimostrare la competitività dei suoi prodotti.

L’obiettivo non era dimostrare la capacità degli pneumatici Sailun di competere con gli specialisti dello pneumatico invernale, bensì dimostrare che è possibile trovare sul mercato pneumatici con prestazioni invernali soddisfacenti a un prezzo ragionevole.

La gamma invernale Sailun è composta da Iceblazer WST1WST2 LT e WSL2. Noi abbiamo avuto l’occasione di provare il WSL2 su veicoli di varie categorie: trazione anteriore, propulsione e trasmissione integrale (Xdrive).

Sailun ha voluto farci testare i suoi prodotti solo su porzioni di neve e ghiaccio del circuito di Val d’Isère attraverso laboratori che riproducono condizioni di guida standard: frenata, frenata in curva, accelerazione ecc...

Le sessioni di guida hanno permesso di apprezzare uno pneumatico complessivamente sano e rassicurante. La trazione del WSL2 è assolutamente corretta e il veicolo mantiene la traiettoria in curva, anche in fase di frenata in appoggio.

Sui vari veicoli testati, si nota un buon bilanciamento anteriore/posteriore. Ciò significa che gli effetti del sottosterzo (avantreno che si alleggerisce) e del sovrasterzo (retrotreno che si alleggerisce) sono contenuti.

Idealmente avremmo voluto confrontare questo pneumatico Sailun con uno pneumatico concorrente o con altro di livello superiore per valutarne con precisione il livello di prestazioni. Inoltre avremmo voluto provare lo pneumatico in condizioni diverse, in particolare sull’asfalto asciutto e bagnato, per avere una valutazione d’insieme del suo livello di prestazioni.

In conclusione lo pneumatico Sailun WSL2 si rivela soddisfacente su fondo innevato ed offre un buon livello di sicurezza globale. Il lavoro effettuato dagli ingegneri Sailun sembra soddisfacente nell’ambito in cui abbiamo potuto valutarlo. Non siamo però in grado di pronunciarci sulle prestazioni di questo pneumatico in altre condizioni, come la guida sull’asfalto.

L'importation française des produits Sailun est assurée par la société Districash. Cette enseigne est spécialisée dans la vente de pneumatiques aux professionnelles. Implantée sur toute la France depuis 1991, cette entreprise dispose de 9 centres logistiques sur toute la France permettant de desservir quotidiennement 54 départements.