Guide pratiche degli pneumatici in inverno - Qual è la differenza tra uno pneumatico invernale e uno estivo?

Qual è la differenza tra uno pneumatico invernale e uno estivo?

I tuoi pneumatici in inverno Giuliano

Gli pneumatici invernali sono studiati per offrire prestazioni ottimali quando la temperatura scende sotto i 7°C. Essi si distinguono da quelli estivi per la composizione della mescola che rimane morbida anche a basse temperature e per la scolpitura caratterizzata da un elevato tasso d’intaglio.

Differenze tra pneumatici estivi e invernali Qual'è la differenza tra uno pneumatico estivo e uno invernale? - Diritti d'autore foto © : Rezulteo

Una gomma morbida a basse temperature

Le proprietà della mescola che costituisce il battistrada dipendono innanzitutto dalla temperatura. Uno pneumatico estivo è ottimizzato per viaggiare a temperature superiori a 7°C. Sotto i 7° C la gomma del battistrada si indurisce e perde aderenza (v. il grafico sotto).

In uno pneumatico invernale, l’elasticità della gomma è spostata verso le basse temperature. E ciò garantisce una migliore aderenza in condizioni invernali.

Un profilo molto intagliato 

Se si osservano le scolpiture di uno pneumatico invernale da vicino, si notano molte differenze rispetto a uno pneumatico estivo:

  • Un elevato tasso d’intaglio 

Taux d'entaillement importantDiritti d'autore foto © : rezulteo

    Il disegno del battistrada di uno pneumatico invernale presenta numerose scanalature che aumentano il numero di spigoli e di angoli di attacco, in modo da ottenere una migliore trazione.

    Accanto, uno pneumatico invernale Bridgestone Blizzak DMV1 (©rezulteo)

     

     

     

    • Una forte lamellizzazione

       Pneu à forte lamelisationDiritti d'autore foto © : rezulteo

      Uno pneumatico invernale ha un numero di lame

      lle cinque volte superiore rispetto a quello di uno pneumatico estivo. Questa forte lamellizzazione consente di migliorare l’ad

      erenza moltiplicando il numero di spigoli che interagiranno con la neve compatta della carreggiata.

      Accanto, uno pneumatico invernale Dunlop SP Winter Sport 3D (©rezulteo)

       

       

      • Scanalature larghe

      Pneu à larges rainuresDiritti d'autore foto © : rezulteo

        Gli pneumatici invernali hanno due, tre o quattro scanalature circonferenziali larghe che permettono un rapido drenaggio dell’acqua e della neve sciolta.

        Accanto, uno pneumatico invernale Michelin Primacy Alpin (©rezulteo)

         

         

         

         

        • Una scolpitura spesso direzionale…

        Scultura direzionaleDiritti d'autore foto © : rezulteo

        Gli pneumatici invernali hanno spesso una scolpitura direzionale, ovvero che tiene conto del senso di rotolamento. La scolpitura ha un disegno a V che serve a drenare meglio la neve sciolta e a ridurre la rumorosità da rotolamento. Uno pneumatico direzionale presenta in genere una freccia che indica il senso di rotazione.

        Accanto, uno pneumatico invernale Goodyear Ultragrip 7+ (©rezulteo)

         

         

         

         

        • … e talvolta asimmetrica

        Pneu à sculpture asymétriqueDiritti d'autore foto © : rezulteo

          Alcuni pneumatici invernali hanno un profilo asimmetrico. In tal caso il battistrada è diviso in tre fasce (interna, centrale, esterna), ognuna delle quali offre qualità diverse. La loro sinergia permette di ottimizzare le prestazioni dello pneumatico. Le facce interne ed esterne saranno chiamate “Inside” (interna) e “Outside” (esterna).

          Accanto, uno pneumatico invernale Pirelli WinterSottozero 210 (©rezulteo)