In breve - Volvo S60. Una berlina dinamica venuta dal freddo

Volvo S60. Una berlina dinamica venuta dal freddo

In breve Pubblicato il 06/12/10

La Volvo S60 non è proprio una novità. Le sue linee sono già note e la sua presentazione ufficiale risale già a qualche settimana fa. Eppure, nello stand Volvo del salone di Mosca il modo in cui l’auto è stata pubblicizzata la diceva lunga sulle sue pretese.

Abitacolo della Volvo S60 al Salone dell'Automobile di Mosca Diritti d'autore foto © : rezulteo

Raramente una Volvo è stata così sportiva nelle linee e nel funzionamento. La S60 respira dinamicità attraverso curve fluide e distinte.

L'abitacolo sobrio ed elegante traspira la qualità. Le plastiche abbelliscono e la qualità dell'assemblaggio è impeccabile. L'equipaggiamento pletorico è perfettamente paragonabile ai punti di riferimento della categoria (BMW Serie 3, Audi A4…). Ma se c'è un motivo per cui ci aspettavamo questa auto, è proprio per la sicurezza, poiché da sempre questa marca ha avuto come priorità quella di garantire un livello di sicurezza attiva e passiva impeccabile.

E bisogna riconoscere che in questo registro la Volvo S60 va molto forte, in particolare con un kit di assistenza alla guida interessante, che comprende un sistema di sorveglianza dell’angolo morto, un avviso anti-addormentamento, un avviso di superamento della riga bianca e un regolatore che mantiene la distanza di sicurezza tra voi e il veicolo che vi sta davanti.  Ma non è tutto, perché c'è anche il CitySafety che permette di rilevare gli ostacoli e di frenare automaticamente fino a 30 chilometri, senza dimenticare il rilevamento pedoni.

Esistono 2 motorizzazioni diesel da 163 e 205 cavalli. Per quanto riguarda la benzina, abbiamo un 4 cilindri turbo da 203 cavalli e un 6 cilindri in linea turbo da 304 cavalli (versione T6).

Volvo S60 al Salone dell'Automobile di MoscaDiritti d'autore foto © : rezulteo