Il montaggio degli pneumatici di primo equipaggiamento su un veicolo - La nuova Ford Focus RS equipaggiata con pneumatici Michelin

La nuova Ford Focus RS equipaggiata con pneumatici Michelin

Primo equipaggiamento Pubblicato il 26/01/16 da Alexandre Lenoir

Il produttore Michelin, nell’ambito della sua collaborazione con Ford Performance, ha sviluppato due nuove versioni dei Pilot Super Sport e Pilot Sport Cup 2 per equipaggiare in esclusiva la nuovissima Focus RS.

La nuova Ford Focus RS equipaggiata con pneumatici Michelin I Michelin Pilot Super Sport e Pilot Sport Cup 2 equipaggiano in esclusiva la nuova Focus RS - Diritti d'autore foto © : Michelin / Ford

Pur essendo tra i leader mondiali in fatto di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento, Michelin conserva un’anima sportiva. Così, nell’ambito della sua partnership con Ford Performance (il dipartimento sportivo del marchio americano), Michelin ha sviluppato due nuove versioni dei Pilot Super Sport (proposto di serie) e Pilot Sport Cup 2 (in opzione) per equipaggiare in esclusiva la nuovissima Focus RS da poco entrata in produzione. 

Per adattare il Pilot Sport Cup 2 alla Ford Focus RS, a Michelin basteranno 2000 km di prove su pista. Di primo acchito ci è sembrato un po’ poco, ma il produttore ha così replicato: “Tutti i lavori di omologazione condotti precedentemente con altri costruttori ci hanno permesso di essere particolarmente efficaci nello sviluppo di questo pneumatico per la Ford Focus RS. Grazie alla collaborazione e al dialogo con Ford abbiamo subito capito di cosa avevano bisogno. Con Ford abbiamo instaurato una collaborazione molto forte e questo ci ha permesso di raccogliere questa sfida in tempi brevi”. Un modo per ricordare che il Pilot Sport Cup 2, con in particolare i due record registrati sul Nürburgring nel 2014 con la Porsche 918 Spyder e la Renault Mégane RS 275 Trophy-R, non è proprio nato ieri. Ricordiamo inoltre che il Pilot Sport Cup 2 è classificato con rating A in etichetta per quanto riguarda l’aderenza sul bagnato.

Per realizzare questi pneumatici, Michelin ha utilizzato la tecnologia Bi-Mescola, che consiste nell’impiegare due mescole di gomma differenti tra la parte interna e la parte esterna del battistrada. La gomma utilizzata nella parte esterna è costituita da un elastomero con elevata massa molecolare, la cui durezza è stata appositamente studiata per ottenere un’eccezionale aderenza sull’asciutto, in fase di appoggio in curva. La gomma utilizzata nella parte interna è costituita invece da un elastomero più rigido, che consente un’elevata guidabilità e precisione di guida. Inoltre grazie alla cintura in aramide, cinque volte più resistente dell’acciaio a parità di peso, l’effetto dovuto alla forza centrifuga, in particolare a velocità elevata, è perfettamente controllato e di conseguenza l’impronta al suolo rimane costante.

Il Pilot Sport Cup 2 dispone della tecnologia Track Variable Contact Patch 3.0 (derivata dalla tecnologia Variable Contact Patch 2.0, utilizzata nel Pilot Super Sport) che permette di ottimizzare la pressione esercitata dallo pneumatico al suolo, in modo da mantenere una maggiore quantità di gomma a contatto con il suolo in fase d’appoggio in curva, in particolare nelle curve strette, consentendo quindi una migliore aderenza.

Il Pilot Sport Cup 2 presenta inoltre una nuova zona bassa più larga del 10% e più rigida che conferisce una precisione di guida eccezionale e fianchi Premium Touch detti "di velluto" che creano una sfumatura di nero che ricorda il velluto.

Entrambi gli pneumatici sono proposti nelle misure 234/35 R19 per usi complementari. Il Pilot Super Sport proposto di serie è destinato a un utilizzo sportivo ma polivalente, mentre il Pilot Sport Cup 2 è pensato per un uso estremo e potenzialmente su pista.