Eventi organizzati dai produttori di pneumatici - Bridgestone rivoluziona lo pneumatico runflat

Bridgestone rivoluziona lo pneumatico runflat

Produttori Pubblicato il 09/12/14 da Giuliano

Rispetto agli pneumatici Runflat c’è unanimità di pensiero. Molto utile in caso di foratura, questa tecnologia presenta in contropartita alcuni svantaggi che possono far esitare i consumatori. Bridgestone annuncia l’imminente commercializzazione di uno pneumatico Runflat con caratteristiche praticamente identiche a quelle di uno pneumatico tradizionale.

Bridgestone pneumatico runflat Bridgestone rilancia lo pneumatico Runflat senza i limiti propri di questo pneumatico - Diritti d'autore foto © : Bridgestone

Secondo gli studi condotti da alcuni produttori, attualmente il rischio di foratura sulle strade europee occorre in media ogni 75.000 km . In altri paesi, con reti stradali in peggiori condizioni, il rischio di foratura è molto più elevato. Ma al di là di questi dati statistici, il vantaggio in termini di sicurezza apportato dal RF è indubbio, soprattutto in caso di foratura in autostrada.

Per quanto riguarda gli svantaggi, il Runflat è più pesante, meno confortevole, meno dinamico e spesso più costoso rispetto agli pneumatici tradizionali.

Bridgestone sta attualmente lavorando su un prototipo di pneumatico Runflat con interessanti caratteristiche tecniche, a breve disponibile sul mercato.

Questa nuova generazione di pneumatici è destinata ai veicoli commercializzati a partire da novembre 2014 dotati di sistema di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS)con o senza pneumatici Runflat di serie. Se ne deduce che la struttura dello pneumatico non sarà più così rigida come quella dell’attuale generazione Runflat.

La ricerca si è incentrata in particolare sullo sviluppo di una gomma in grado di garantire una maggiore resistenza alla bassa pressione e quindi una minore necessità di rinforzare i fianchi rispetto all’attuale generazione di pneumatici Runflat. Lo scopo era avvicinarsi alle caratteristiche di uno pneumatico tradizionale.

Questa tecnologia sarà commercializzata a partire dal 2017 (periodo di sostituzione stimato per i veicoli venduti nel 2015).