Eventi organizzati dai produttori di pneumatici - ContiWinterContact TS 830 P: la prova sul circuito dell’Alpe d’Huez

ContiWinterContact TS 830 P: la prova sul circuito dell’Alpe d’Huez

Produttori Pubblicato il 22/02/12 da Giuliano

Con o senza ESP sulla neve? Continental ha invitato rezulteo a effettuare il test sul circuito del Trofeo Andros all’Alpe d’Huez. Al volante di una Renault Clio 3 RS e di una Subaru Impreza equipaggiate con ContiWinterContact TS 830 P, gli pneumatici invernali sportivi del marchio, il nostro pilota ha potuto verificare l’utilità del sistema di assistenza alla guida. La prova su video.

Clio 3 RS Diritti d'autore foto © : All Rights Reserved

Il contesto. Noto per i suoi pneumatici invernali, Continental desiderava mostrare su circuito come il suo ContiWinterContact TS 830 P migliorasse l’azione dei sistemi di assistenza alla guida, tipo ESP (correttore di traiettoria) o ASR (antislittamento). 

La pista. Per l’occasione, il circuito del Trofeo Andros all’Alpe d’Huez è stato diviso in due parti. Una configurazione che ci ha permesso di eseguire in sequenza slalom, curve a gomito, frenate potenti e di giocare con i rilievi e l’alternanza delle superfici: neve fresca, neve compatta e ghiaccio.

Le vetture. Per misurare le prestazioni del suo pneumatico, Continental ha scelto una Renault Clio 3 RS, piccolo bolide da 201 cavalli equipaggiata con 205 45 R17 88 V, e una Subaru Impreza XV 2,0D 4 ruote motrici da 150 cavalli equipaggiata con 205 50R17 93V.

La prova. Abbiamo compiuto una decina di giri di circuito con e senza sistema di assistenza elettronica alla guida.

  • Ø  Prova del ContiWinterContact TS 830 P con i sistemi di assistenza alla guida


 

La trazione è più che dignitosa: ci possiamo permettere un margine di sicurezza. Il comportamento dell’auto è preciso e rigoroso sia in accelerazione, che in frenata e in curva. Dopo qualche giro, si ha l’impressione di guidare un’auto senza assistenza, tanto è fluido e naturale il comportamento del veicolo.

  • Ø  Prova del ContiWinterContact TS 830 P senza i sistemi di assistenza alla guida


 

Eliminando l’elettronica, la differenza si nota molto. L’auto sembra più pesante e genera un’inerzia maggiore. Sottosterza in accelerazione e tira dritto in frenata. Nello slalom, è molto più lenta e arriva persino a spegnersi per uno slittamento.

Il consiglio di rezulteo
Quando sono associati a pneumatici invernali performanti, i sistemi di assistenza alla guida di nuova generazione non devono essere disabilitati sulla neve. La combinazione pneumatici invernali + ESP permetterà di limitare le brusche perdite di aderenza e di muoversi con la massima sicurezza.

Attenzione tuttavia a non cadere nell’eccesso di fiducia. L’elettronica non può contrastare le leggi della fisica. Guidare sulla neve richiede in ogni caso attenzione e un’andatura adeguata alle proprie capacità e al proprio veicolo.