Test e prove confronto pneumatici - La classifica finale

La classifica finale

Test Pubblicato il 03/10/13 da Giuliano

Al termine del confronto tra i 10 pneumatici high performance, notiamo che le prestazioni variano da uno pneumatico all’altro in base alle sensazioni del pilota e alle condizioni di svolgimento del test. Sulla Focus ST, lo pneumatico ideale non è quello che si crede.

I 10 pneumatici testati al circuito di Magny-Cours Dall’indagine comparativa sono emerse notevoli differenze tra gli pneumatici testati a livello di aderenza, frenata, usura e comportamento - Diritti d'autore foto © : rezulteo

 

Come previsto, abbiamo riscontrato notevoli differenze tra gli pneumatici dal punto di vista delle sensazioni al volante, dei tempi realizzati sul circuito, della frenata e dell’usura. Per un’auto sportiva, l’esperienza di guida è largamente influenzata dalla marca di pneumatici scelta. Sulla nostra Focus ST, lo Yokohama Advan Sport V105  trova l’approvazione di tutti i piloti tester. Questo pneumatico spicca da ogni punto di vista e non è il più costoso. Esso supera il Michelin che è una garanzia, essendo sempre piacevole, efficace e molto omogeneo. Al terzo posto, il Goodyear offre eccellenti sensazioni e frena meglio della concorrenza sull’asciutto, ma si usura un po’ più velocemente. Hankook finisce ai piedi del podio grazie a un comportamento sano, facile e appena tipizzato che fa di questo pneumatico un buon compromesso. A parità di punti, il Vredestein è una sorpresa tenuto conto che ha un prezzo inferiore. Velocissimo su pista, batte alcuni marchi premium.

Tabella classifica finaleDiritti d'autore foto © : rezulteo
 

Bridgestone si salva a malapena grazie a uno pneumatico senza particolari difetti ma neanche tanto brillante. Seguono Pirelli e Continental, deludenti sotto certi aspetti. Penultimo Toyo per i pessimi risultati in frenata e la mancanza di carattere e infine Nexen. Quest’ultimo, anche se è di gran lunga il più economico, è da sconsigliare per la breve durata e le strane reazioni che ha evidenziato. 

 

Guida sul circuito di Magny-CoursDiritti d'autore foto © : rezulteo

Dans notre comparatif, nous avons choisi de ne réaliser que des essais sur le sec. On peut imaginer que si le test avait intégré du roulage sur piste mouillée, les résultats auraient été différents notamment pour des marques premium à la peine sur ce classement. Certains manufacturiers ont sans doute adopté des choix différents pour le développement – et les conditions d'efficacité – de leurs enveloppes sportives. Mais sur le sec, voilà le véritable ordre de grandeur à retenir sur tous ces concurrents. On peut aussi imaginer que certains aspects pourront varier en fonction de la voiture d'essai, notamment sur le plan du ressenti au volant ou sur l’homogénéité de l'usure. Mais si vous possédez une sportive compacte à traction, vous savez quelles gommes il vous faut pour être le plus efficace sur une piste ou une route sèche.

 

 

<< Leggi l’articolo precedente