Test e prove confronto pneumatici - Primo test dinamico: frenata sull’asciutto

Primo test dinamico: frenata sull’asciutto

Test Pubblicato il 03/10/13 da Giuliano

La frenata rimane un criterio fondamentale nella scelta di uno pneumatico sportivo e non. L’efficacia dei nostri dieci concorrenti è stata testata da 100 a 0 km/h con risultati interessanti e qualche sorpresa.

Test di frenata al circuito Magny-Cours Primo test effettuato presso il circuito di Magny-Cours: la frenata sull’asciutto - Diritti d'autore foto © : rezulteo

La Ford Focus ST monta in origine pneumatici Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2. Un primo equipaggiamento che ritroviamo nel nostro test come pneumatico di controllo, con gomme che hanno già circolato. Ad ogni prova, abbiamo seguito attentamente le condizioni di test (temperatura della pista, meteo...) per evitare di registrare misurazioni contaminate da cambiamenti significativi delle condizioni. Per ogni pneumatico, sono stati realizzati quattro test di frenata a 100 chilometri orari intercalati da tre passaggi con pneumatici di controllo per verificare le condizioni di misurazione. I valori ottenuti sono una media di questi quattro test. In conclusione, emerge una differenza di oltre tre metri per l’arresto totale del veicolo tra il primo e l’ultimo pneumatico. In questa prova si distingue Goodyear, davanti a Yokohama, Michelin e Bridgestone. Per quanto riguarda i cattivi risultati, ultimo è Toyo dietro al cinese Nexen. 

Tabella frenataDiritti d'autore foto © : rezulteo

 

Tra il migliore e il peggiore, la distanza è di 3,15 metri pari alla lunghezza di una piccola city car. Al di là della prestazione pura su pista in corrispondenza dei punti di frenata, questi risultati fanno riflettere per le conseguenze di una differenza così importante su strada, per esempio in caso di frenata d’emergenza su un rivestimento non buono come il tarmac di un circuito automobilistico. Da notare che le prestazioni di frenata sul bagnato non sono state misurate in questo confronto, essendo direttamente indicate nell’etichetta dello pneumatico al punto vendita (la frenata sul bagnato è uno dei tre criteri da indicare obbligatoriamente in etichetta secondo la nuova normativa). 

 

 

Per saperne di più

>> Dopo aver effettuato i test soggettivi basati su 3 criteri (precisione, equilibrio, limite di aderenza) abbiamo intervistato i nostri 3 piloti, i quali hanno potuto esprimersi ciascuno su uno dei criteri.
Abbiamo qui Marco Candelo, esperto scientifico nel settore degli pneumatici, che ci parla dell'aderenza massima.  

 

<< Leggi l’articolo precedenteContinua a leggere >>