Nuovi pneumatici: tutte le novità prodotto dei produttori di pneumatici - Energy Saver+: la tecnologia

Energy Saver+: la tecnologia

Nuovi pneumatici Pubblicato il 02/07/12 da Giorgia

Mescola più efficace, battistrada più largo, struttura rinforzata… Energy Saver+ presenta numerose novità tecnologiche. Il battistrada

Il battistrada

Per migliorare l’aderenza dello pneumatico, Michelin ha aumentato l’impronta al suolo del 10% rispetto al predecessore. Inoltre, per garantire una migliore dissipazione dell’energia e dunque una minore resistenza al rotolamento, sugli strati di copertura del battistrada è stata applicata una fascia di gomma. 

 

La mescola di gomma
Energy Saver+ 
utilizza una mescola brevettata denominata Eco and Grip Compound. Tale mescola limita il riscaldamento, sfavorevole al rendimento energetico, senza nuocere alle prestazioni antagoniste come la resistenza all’usura.

La struttura
Per migliorare il potenziale dinamico di Energy Saver+, gli ingegneri Michelin hanno lavorato molto sulla struttura dello pneumatico e sulle spalle. Il battistrada è sostenuto da coperture in nylon per una migliore tenuta di strada. Uno strato prosegue sulle spalle e sui fianchi fino al cerchietto del tallone per garantire una migliore rigidità dello pneumatico e quindi un comportamento omogeneo.

Leggi anche
>> Michelin Energy Saver+: le misure
>> Michelin Energy Saver+: il test di resa chilometrica
>> Michelin Energy Saver+: le performance