Nuovi pneumatici: tutte le novità prodotto dei produttori di pneumatici - Ho provato il ContiPremiumContact 5 su una Caterham R300

Ho provato il ContiPremiumContact 5 su una Caterham R300

Nuovi pneumatici Pubblicato il 20/06/12 da Giuliano

Per la prova del suo ultimo pneumatico premium, Continental ci ha riservato una piccola sorpresa. Anziché montarlo su una berlina classica, veicolo a cui è normalmente destinato, il produttore ce l’ha fatto provare su una leggendaria barchetta: la Caterham R300. Bilancio del test: il ContiPremiumContact 5 ne è uscito alla grande.

Test dei ContiPremiumContact 5 su un Caterham R300 Test dei ContiPremiumContact 5 su un Caterham R300 - Diritti d'autore foto © : Continental

Solitamente, la prova di uno pneumatico della categoria del ContiPremiumContact si svolge secondo uno schema ben preciso: ci ritroviamo in un circuito, in genere in un paese dell’Europa del Sud, con una serie di berline appositamente preparate, preferibilmente tedesche: BMWAudi e altre marche… Per gli obiettivi e il posizionamento, le tematiche affrontate devono essere in linea con le aspettative degli utenti dei veicoli target. Questa volta, Continental ha deciso di prendere i giornalisti in contropiede e far provare questo pneumatico in tutt’altre condizioni…

Prpva degli pneumatici ContiPremiumContact 5 su un Caterham R300Diritti d'autore foto © : Continental

 

Ci hanno dato appuntamento presso il circuito francese di Mortefontaine, nell’Oise. Una volta arrivati, non c’erano né BMW né Audi, bensì una… Caterham R300. Questa famosa barchetta è considerata la quintessenza della sportività automobilistica. Interamente orientata alla performance, è dotata di un motore Ford Duratec 2,0 l con una potenza di 175 cavalli per un peso eccezionalmente basso di 535 kg. Questo eccellente rapporto è sfruttato da una struttura rustica ma efficace, priva di qualunque sistema di assistenza alla guida: né ABS, né frenata assistita, né servosterzo, né tantomeno l’ESP!

Obiettivo: provare il ContiPremiumContact 5 senza filtri di alcun tipo

La nostra prova si svolge in varie fasi. Iniziamo con alcune esercitazioni per metterci in situazione di frenata d’emergenza, manovra di evitamento, slalom… Impossibile fare un paragone tra questo assemblaggio vettura-pneumatico e qualunque altro! Una sola certezza: funziona alla perfezione. L’insieme è coerente e omogeneo.

Prova degli pneumatici ContiPremiumContact 5 su un Caterham R300Diritti d'autore foto © : Continental

 

Poi passiamo alla prova sul circuito di Mortefontaine, utilizzato da numerosi costruttori automobilistici. Questo circuito riproduce tutte le situazioni che si possono incontrare su strada: pendenze, fondo stradale dissestato, curve sopraelevate, ecc. Costeggiato da alberi, rocce, paracarri in cemento e guardrail, non ammette errori… Soprattutto con un veicolo come la Caterham, che presenta un livello di sicurezza passiva quasi nullo.

Seduti al volante, si apprezza la capacità del ContiPremiumContact nel contenere la foga della meccanica in uscita di curva. Un vantaggio innegabilmente legato alla qualità della gomma, ma anche alla maggiorazione degli pneumatici (205/55 R17). Le curve si susseguono con una neutralità di comportamento coerente con il posizionamento dello pneumatico. Naturalmente, spingendolo un po’ al limite, emerge una mancanza di precisione, del tutto giustificabile.

In conclusione, ne abbiamo ricavato un’impressione molto positiva, anche se ci sarebbe piaciuto provare il ContiPremiumContact 5 anche in condizioni normali.

 

Leggi anche

>> ContiPremiumContact 5: le prestazioni
>> ContiPremiumContact 5: la tecnologia
>> ContiPremiumContact 5: le misure