Nuovi pneumatici: tutte le novità prodotto dei produttori di pneumatici - Michelin Alpin 5, più performante e polivalente

Michelin Alpin 5, più performante e polivalente

Nuovi pneumatici Pubblicato il 21/02/14 da Giuliano

L’Alpin 4 è lo pneumatico numero uno del suo segmento, uno pneumatico che si è sempre distinto nelle prove e nei test. Senza attendere la conclusione del ciclo vitale dell’Alpin 4, Michelin ha avviato la commercializzazione del suo sostituto: l’Alpin 5.

Michelin Alpin 5 Il Michelin Alpin 5 rimpiazzerà a breve l’Alpin 4 - Diritti d'autore foto © : rezulteo

La strategia alla base dello sviluppo tecnologico di ogni nuovo pneumatico del produttore di Clermont Ferrand è denominata Michelin Total Performance.

Dietro questa denominazione si nasconde l’impegno del produttore a sviluppare tutte le prestazioni, incluse quelle difficilmente conciliabili. In altre parole, ciò significa che l’Alpin 5 è valido almeno quanto l’Alpin 4 se non superiore. Il che è di buon auspicio considerate le prestazioni dell’A4.

 

Uno pneumatico previsto per essere utilizzato da ottobre ad aprile 

Secondo le statistiche, nei paesi europei non nordici, gli pneumatici invernali circolano principalmente su “strade nere”. Questi dati sono confermati da uno studio condotto dall’Università di Dresda, VUFO, secondo cui il 57% degli incidenti su strada in inverno avviene su fondo asciutto

Partendo da questo presupposto, Michelin ha sviluppato l’A5 puntando a soddisfare le reali necessità degli utenti e ad offrire la massima sicurezza su superfici di ogni tipo nella stagione invernale.

 

Uno sviluppo senza compromessi

Per lo sviluppo dell’Alpin 5, Michelin ha ottimizzato la gomma, la struttura e il battistrada al fine di garantire la massima aderenza del suo pneumatico in ogni condizione di guida invernale: neve, ghiaccio, asciutto, bagnato ecc...

Battistrada Michelin Alpin 5Diritti d'autore foto © : rezulteo

Il battistrada presenta un profilo a V più accentuato rispetto al predecessore e la tecnologia Stabiligrip favorisce la trazione su fondo innevato e migliora il drenaggio dell’acqua.

Rispetto all’Alpin 4, l’Alpin 5 ha un tasso d’intaglio maggiore del 17% che favorisce l’aderenza sulla neve.

La mescola Helio Compound 4G (quarta generazione) presenta maggiore flessibilità e quindi maggior grip.

 

Primo approccio

Volvo Michelin Alpin 5Diritti d'autore foto © : rezulteo
Introduciamo il nostro test argomentando il vantaggio offerto da uno pneumatico invernale in ogni situazione quando il termometro si avvicina a 0°C, con alcune cifre:

"Sull’asciutto, in frenata da 80 a 0 km/h con temperatura esterna tra 4 e 6°C, lo spazio di frenata di uno pneumatico invernale è 4 metri più corto di quello di uno pneumatico estivo e 1,5 metri più corto in frenata da 50 a 0 km/h."

A dimostrazione di quanto Michelin desiderasse fornire una valutazione complessiva e non limitata alla neve, il produttore di pneumatici ci ha dato l’occasione di provare l’A5 nel Tirolo con varie berline di taglia media (Audi A3, Volvo V40, BMW 320d GT) e su percorsi variegati e sinuosi.

Test esigenti che permettono di mettere in luce uno pneumatico equilibrato e in grado di soddisfare criteri di polivalenza avanzati. Dalle stradine sinuose dei colli austriaci alle ampie autostrade, lo pneumatico forma una coppia omogenea con i veicoli proposti.

Per chiudere questa prova, Michelin ci ha dato l’occasione di confrontare l’Alpin 5 con il suo omologo estivo (Primacy 3su superfici a ridotta aderenza per valutare il grip laterale, la trazione e gli spazi di frenata. In tali condizioni, la novità invernale è risultata di gran lunga vincente, dimostrando la competitività del suo battistrada e una sicurezza innegabilmente maggiore.

Test drive Michelin Alpin 5Diritti d'autore foto © : rezulteo

L’Alpin 5 è destinato alle vetture compatte, berline medie e berline. Sarà disponibile dall’estate 2014 nelle misure dal 195/65 R15 91T al 225/55 R17 101V.