Nuovi pneumatici: tutte le novità prodotto dei produttori di pneumatici - Pirelli Cinturato P1: risparmio di carburante e silenziosità

Pirelli Cinturato P1: risparmio di carburante e silenziosità

Nuovi pneumatici Pubblicato il 22/04/11 da Giuliano

Rispetto ai Cinturato P4 e P6, gli pneumatici Pirelli Cinturato P1 migliorano sensibilmente la resistenza al rotolamento e il livello acustico. Ma fa anche passi avanti in termini di frenata e di comportamento su strada.

Nuovi pneumatici Pirelli Cinturato Diritti d'autore foto © : All Rights Reserved

Le cifre annunciate sono quelle della marca Pirelli. Dovremo attendere i risultati dei test ufficiali per conoscere il livello reale delle prestazioni del Cinturato P1.

> Miglioramento della resistenza al rotolamento
La resistenza al rotolamento (RAR) è una variabile che permette di valutare il rendimento energetico di uno pneumatico. Più è bassa meno energie il motore dovrà spendere per spostare il veicolo. Per i Cinturato P1, Pirelli annuncia una diminuzione del 25% della resistenza al rotolamento rispetto ai suoi predecessori. Un miglioramento che consentirà di diminuire il consumo di un veicolo del 4% e quello delle emissioni di CO2 nelle stesse proporzioni. Questo risultato è stato ottenuto in particolare con una riduzione di peso del 15%.

> Un livello acustico migliorato
I Cinturato P1 sono stati ottimizzati per ridurre il livello acustico esterno di 1,5 decibel rispetto agli pneumatici P4 e P6. Nell'abitacolo, sono meno rumorosi del 30% rispetto ai Cinturato P4 (-1 db).

> Distanze di frenata migliorate
I Cinturato P1 non migliorano solo le proprietà «verdi» rispetto ai Cinturato P4 e P6 ma si dimostrano anche più sicuro. Infatti, a 100 km/h su fondo asciutto, i P1 offrono una distanza di frenata inferiore del 4% rispetto al P4, e del 3% su un fondo bagnato alla velocità di 80 km/h.

> La longevità
Pirelli annuncia una longevità davvero eccezionale, da 50.000 a 60.000 chilometri. Una cifra che, secondo il produttore, deve rispettare numerosi criteri per essere raggiunta (rotazione ogni 10.000 chilometri, guida «realistica», sospensioni in buono stato...). Una cifra impressionante che merita tuttavia di essere verificata prima di essere convalidata, tenendo a mente che il criterio numero 1 nella speranza di vita di uno pneumatico si trova tra il sedile e il volante.

< Articolo precedente                                         Articolo seguente >

Pirelli Cinturato P1
I veicoli target e il contesto
La tecnologia
Il test
Le dimensioni

I miglioramenti dei Pirelli Cinturato P1*
o   – 25% di resistenza al rotolamento*
o   – 15% de peso*.
o   – 1,5 db all'esterno*.
o   – 1 db all'interno*.
o   – 3% di distanza sulla frenata su suolo bagnato*.
o   – 4% di distanza sulla frenata su suolo asciutto*.
* in confronto agli pneumatici Pirelli Cinturato P4.