Saloni e altri eventi dell'automobile - Salone di Mosca, uno sguardo al VW Amarok

Salone di Mosca, uno sguardo al VW Amarok

Eventi Pubblicato il 06/12/10

Se ne sentiva parlare da molto tempo. E finalmente abbiamo avuto l'occasione di vedere da vicino l'Amarok, l'improbabile pick-up di Volkswagen.

Volkswagen Amarok al Salone dell'Automobile di Mosca Diritti d'autore foto © : rezulteo

Esteticamente, bisogna riconoscere che è una bella auto. Forse di primo acchito meno nello stile Indiana Jones di un Mitsubishi L200, ma offre comunque una sensazione innegabile di qualità e di serietà. Le finiture sono buone, forse anche troppo; infatti, la vulnerabilità degli elementi della carrozzeria non incitano molto a fare delle scappate off road. Peccato!

La benna ha un buon volume, ma anche se il carico utile disponibile è di 1.150 kg l’orientamento del veicolo fa più pensare al trasporto di mountain bike e tavole da surf piuttosto che a quello di sacchi di cemento e attrezzi.

L'abitacolo rustico e resistente ha, tuttavia, un certo tocco di sportività, in particolare grazie a una batteria di manometri sul modello presentato verosimilmente come opzione.

Sarà disponibile con 2 motorizzazioni a scelta. Un 2l TDi da 122 cavalli per una coppia di 340 Nm annunciata e un consumo misto di 7,5l/100 km in versione 4x2. Un 2l TDi biturbo da 163 cavalli per una coppia di 400 Nm e un consumo misto di 7,6l/100 km.

Sulla versione presentata erano montati pneumatici BF Goodrich All-Terrain T/A.

Volkswagen Amarok al Salone dell'Automobile di MoscaDiritti d'autore foto © : rezulteo