Pneumatici sportivi e ad elevate prestazioni, pneumatici e competizione - Michelin e la F1: una delusione per nulla celata

Michelin e la F1: una delusione per nulla celata

Sport Pubblicato il 09/11/10

Nick Shorrock, direttore del dipartimento gara di Michelin, non nasconde la sua delusione riguardo l'esclusione di Michelin a favore di Pirelli da parte della FIA.

Pneumatici Michelin di Formula 1 Diritti d'autore foto © : Michelin

Anche se da diverse settimane Michelin non credeva più veramente nella sua  partecipazione al campionato di F1 2011, nelle file dell'insegna francese restava sempre un barlume di speranza.
Michelin non aveva intenzione di scendere a compromessi per accedere a questo posto e desiderava farlo con le sue regole. Da parte sua, la FIA non aveva forse un margine di manovra importante a causa di una stagione 2011 che si annunciava tesa dal punto di vista finanziario.

Nick Shorrock confidandosi a AUTOhebdo (settimanale francese specializzato nell'automobile) questa settimana parla senza usare mezzi termini: «Ci è stato chiesto se fossimo interessati a un ritorno in F1. Poi ci è stato chiesto di fare un'offerta in linea con il regolamento attuale. Non l'abbiamo fatto. La politica di Michelin è chiara: la gara fa parte delle nostre priorità se risponde ai quattro valori principali che difendiamo: la gara tra i diversi produttori, il rispetto per l'ambiente, la messa in evidenza della nostra tecnologia e il ruolo assunto dagli pneumatici nello spettacolo offerto dallo sport automobilistico.»