Pneumatici sportivi e ad elevate prestazioni, pneumatici e competizione - Salone di Ginevra: la gara Michelin-Pirelli per le supercar

Salone di Ginevra: la gara Michelin-Pirelli per le supercar

Sport Pubblicato il 23/03/11 da Giuliano

Famoso per essere incline ad ospitare vetture sportive, il Salone di Ginevra è l’occasione per questi due produttori di posizionarsi sulla nicchia dell'altissima prestazione e valorizzare le proprie partnership tecniche con costruttori e preparatori di prestigio.

Michelin et Pirelli si contendono le auto sportive Diritti d'autore foto © : All Rights Reserved

E' un paradosso: più autovelox si installano lungo le strade, più aumenta la potenza delle vetture! Ce ne siamo resi conto al Salone di Ginevra, che ha sempre attirato i bolidi. Il Salone di quest'anno ha presentato con orgoglio l'incredibile aumento di potenza del segmento delle supercar: la Bugatti Veyron 16,4 SuperSport che allinea fieramente i suoi… 1.200 cavalli, una cifra che sostituisce simbolicamente la sua vicina di stand, la Koenigsegg Agera forte di ben 1.185 cavalli quando funziona con l’E85.

Di fronte a questa “orgia” di cavalli, si sono distinti due marchi di pneumatici: Michelin e Pirelli. A Ginevra, questi due produttori si sono contesi l'equipaggiamento dei costruttori e dei preparatori più prestigiosi. Breve tour degli stand.

Pirelli corre per le marche italiane

Pirelli si aggiudica logicamente gran parte della produzione transalpina, tra cui tutte le Maserati (GranTurismo MC Stradale, GranTurismo, GranCabrio, Quattroporte), la Lamborghini Aventador lp700-4, la carismatica Pagani Huayra e la prepotente Alfa Romeo 4C. Ma il fornitore italiano esce anche dal suo feudo per dotare la Mercedes SLS Brabus 700 Biturbo o l’Aston Martin Virage.

Michelin corteggia i preparatori

Più eclettico, Michelin è ben rappresentato dai preparatori, in particolare con le realizzazioni Sportec, tra cui la SPR1FL da 858 cavalli dalle grandi prestazioni. Ma anche la Porsche 997 BTR-II 580 Speedart, il Cayenne SpeedArt Titan Evo-XL 580, la BMW 535i Kelleners Sport, senza dimenticare la Koenigsegg Agera R, la Bugatti Veyron e tutti i modelli dello stand Porsche.

Sulla linea del traguardo: una quasi parità

Bisogna riconoscerlo: la competizione è serrata. Se Michelin equipaggia le vetture più potenti del salone, Pirelli dal canto suo viaggia in un registro più elitario, dove si coniugano esigenza ed eleganza. Difficile decidere fra i due concorrenti. La prova? Nel suo stand, Ferrari esponeva due modelli della sua ultima nata, la TT: uno grigio, calzato con penumatici Michelin Pilot Sport 3, e uno giallo, con pneumatici Pirelli Pzero.

Leggere anche:

> L'albo d'onore dei fornitori del Salone di Ginevra