Pneumatici sportivi e ad elevate prestazioni, pneumatici e competizione - Silverstone, una prova difficile per Bridgestone

Silverstone, una prova difficile per Bridgestone

Sport Pubblicato il 09/11/10

Bridgestone nell'ultima fila a destra. Quella che chiuderà la presenza del produttore in F1, che si eclisserà a vantaggio di Pirelli. Siamo praticamente a metà del campionato 2010 e la fine di questa collaborazione non sarà una strada tutta in discesa per Bridgestone. Alcune prove si annunciano particolarmente complesse sul piano tecnico. Ad iniziare da quella di Silverstone, che si svolgerà tra qualche giorno (11-07-2010).

Questo circuito carico di storia è considerato molto esigente. E' caratterizzato da numerose curve rapide e da condizioni meteorologiche talvolta mutevoli. I piloti raggiungono 300 km/h in punta e molte curve si negoziano a più di 280 km/h.

Si aggiunge una difficoltà ulteriore: la modifica del tracciato, con una nuova porzione.Di conseguenza, Bridgestone annuncia che non userà pneumatici molto morbidi, ma che le scuderie avranno a disposizione soltanto pneumatici morbidi e duri.